L’orecchio di Dioniso

SECONDA EDIZIONE, 23 – 24 – 25 giugno 2017

(Comunicato Stampa)

Con tanti poeti provenienti da varie parti del mondo, dalla Norvegia, USA, Colombia, Grecia, Siria, Marocco, Albania, arricchita di una nuova sezione di Video Poesia, la seconda edizione del Festival Internazionale di Poesia, Video e Arti visive L’Orecchio di Dioniso, diretto da Walter Valeri in collaborazione con Matteo Zattoni e Pina Piccolo, quest’anno s’è arricchito di una nuova e interessantissima sezione di Video Poesia dal titolo Poeti nelle città.

La manifestaione si svolgerà nei giorni 23, 24 e 25 giugno presso il Palazzo Romagnoli di Forlì e il Museo della Marineria di Cesenatico. “Non è possibile far tacere i poeti e le loro opere. Troveranno sempre il modo di farsi sentire. Di ricordare all’orecchio di chi ascolta che ‘non esiste disperazione senza un po’ di speranza’, ripete Walter Valeri appena arrivato all’aeroporto di Bologna da Boston, citando con un sorrriso Pier Polo Pasolini. “Questa seconda edizione dell’Orecchio di Dioniso è la nostra speranza. La speranza di tanti poeti e poesie scritte e recitate in lingue diverse. Sono versi scritti in arabo, inglese, spagnolo, italiano, greco, albanese, romagnolo, alcuni appositamente scritti per l’occasione e che vogliono diventare una sola voce, una sola moltitudine”.

La manifestazione prodotta dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Forlì e Assessorato alla Cultura del Comune di Cesenatico, in collaborazione con APT Regione Emilia Romagna, si inaugura :

venerdì 23 giugno, ore 18, a Forlì presso le sale del Museo di Palazzo Romagnoli con la rassegna internazionale di VideoPoesia Il Poeta nelle città, introdotta da Maria Pia Arpioni. La rassegna inzia con la proiezione di Geopoeticon, delle registe norvegesi Odveig Klyve e Kari Klyve-Skaug a cui farà seguito Divini Canti, regia di Felice Cappa con Carmelo Bene e Salomè Bene, un film-documentrio realizato da RAI 5 – Studio Uno in commemorazione della Strage di Bologna. Alle ore 21 è prevista la video installazione prodotta da UBIK teatro on il contibuto dl Comune di Vicenza, 2016, Il Giardino delle Delizie, un viaggio multimediale tra particolari e misteri di Hieronymus Bosch di Andrea Santini e Francesca Sarah Toich prodotto da Ubikteatro. Successivamente Omaggio a Andrea Brigliadori e il Recital di poeti italiani con Isabella Leardini, Stefano Maldini, Irene Pagnucci, Annalisa Teodorani. Francesco Gabellini.

Sabato 24 giugno, ore 18, sempre a Palazzo Romagnoli la manifestazione prosegue con la presentazione dell’ antologia poetica internazionale Movimenti e l’anteprima del settimo numero del contenitore di scritture dal Mondo online La Macchina Sognante, introduzione Pina Picolo e Bartolomeo Bellanova. Alle ore 21 ci sarà la proiezione del brano di Video Poesia Till Damaskus con Ghayath Al Madhoun, regia di Marie Silkberg e Poesie a New York con Walter Valeri, regia Filippo Piscopo e Lorena Luciano. Al termine delle proiezioni, alle 21:30 il recital internazionale di poesia Una sola Moltitudine, con Mark Lipman (USA) Ghayath Al Madhoun (Siria) Antonieta Villamil (Colombia) Odveig Klyve (Norvegia) Fernanda Ferraresso (Italia)

Domenica 25 giugno, ore 17, presso il Museo dell Marineria di Cesenatico ci sarà la replica di tutti i video della sezione di VideoPoesia: Geopoeticon, Poesie a New York, Till Damaskus, Divini Canti che si concluderà ancora una volta, in commemorazione del XXV anniversario della Stage di Capaci, con la proiezione del video documentario Il Ventre di Palermo, con Franco Scaldati, regia Felice Cappa, produzione RAI – CRT ARTICIO, Milano.

Alle ore 21: 30 il Festival si chiude con il Recital Internazionale di Poesia di Thomhas Tsalapatis (Grecia) Thomas Ioannou (Grecia) Gentiana Minga (Albania/Italia) Idris Amid (Marocco/Italia ) e la testimonianza poetica di Gayath Al Madhoun (Siria) Odveig Klyve (Norvegia) Mark Lipman (USA) Antonieta Villamil (Colombia).

 

 

 

UFFICIO STAMPA

itcne@aol.com